Progrannazione teatro Piccolo Maggio-Giugno

Con il mese di maggio, il Piccolo Teatro riparte a pieno ritmo nelle sue tre sale.

Guarda la programmazione 

Il primo appuntamento, al Teatro Studio Melato, è con un testo di Stefano MassiniLadies Football Club, al quale Maria Paiato, diretta da Giorgio Sangati, imprime un ritmo travolgente raccontando l’epopea calcistica di 11 ragazze operaie in una fabbrica di munizioni di Sheffield negli anni della Grande Guerra.

Del due volte premio Oscar Christopher Hampton (la seconda è stata pochi giorni fa, con The Father, interpretato da Anthony Hopkins), A German Life – Una vita tedesca porta in scena al Teatro Grassi la testimonianza di Brunhilde Pomsel – collaboratrice di Goebbels al Ministero della Propaganda nazista – di cui Franca Nuti restituisce tutta l’inquietante ambiguità. Regia di Claudio Beccari.

Uno Shakespeare riletto in chiave psicanalitica è Macbeth, le cose nascoste, al Teatro Strehler, in cui il regista e direttore di LAC Lugano Arte e Cultura Carmelo Rifici prosegue, attraverso il teatro, il viaggio di esplorazione dei classici e dell’inconscio collettivo.

In allegato trovate la rivista con la programmazione completa dei prossimi mesi.

Vi anticipiamo che tutti gli spettacoli inizieranno alle ore 19.30, ad eccezione Macbeth, le cose nascoste che inizierà alle ore 19.00.

Lunedì 3 maggio, alle ore 19.30, le porte del Teatro Strehler si riapriranno ufficialmente per accogliere il reading A questa comunità abbiamo dato il nome di polis, un progetto di drammaturgia collettiva coordinato da Paolo Di Paolo. A lui il Piccolo ha chiesto di immaginare, insieme a un piccolo gruppo di lavoro formato da scrittori italiani e stranieri – André Aciman, Jonathan Bazzi, Gennaro Carillo, Matteo Cavezzali, Maylis de Kerangal, Helena Janeczek, Vanessa Roghi, Igiaba Scego – una vera e propria antologia sul tema della costruzione dell’umano consorzio. Ne è nato così un reading-mosaico di tessere variopinte, da Goethe a Tolkien, da Virginia Woolf a Arundhati Roy, da Etty Hillesum a Edmondo De Amicis o Rodari e allo stesso Strehler, per ritrovare, raccolti insieme in teatro, il senso del vivere in comune.

Ne saranno interpreti Sonia Bergamasco, Leda Kreider e Laura Marinoni. Enrico Intra accompagnerà la serata con composizioni estemporanee, suonando in duo, per l’occasione, con Margherita Carbonell, allieva di contrabbasso dei Civici Corsi di jazz.

In attesa di incontrarvi a teatro, vi inviamo i nostri più affettuosi saluti.

 

RIVISTA_PICCOLO_MAGGIO_LUGLIO (1) (1)