Grecia Porosos-Hydra-Spetses

Grecia  isole  Saroniche
"Macchè" isola che non c’è

TOUR di 10 giorni – 9 notti dal 07 al 16 Agosto
con possibilità di prolungamento al 20 Agosto

Macchè isola che non c’è: le isole Saroniche ci sono e ci sono sempre state. Solo che molti non lo sanno. E sono UNA SPLENDIDA SORPRESAPoros, Hydra e Spetses, isole  del loro fascino tradizionale, dello splendore naturale e dell’atmosfera vivace. Visiteremo Spetses l’isola  più lontana dalla terraferma e la più  esclusiva ,  nel passato fu infatti una delle capitali del commercio e dei traffici e la riprova è nelle splendide case che sopravvivono ancora oggi nel porto di Dapiache che colpisce per l’eleganza degli edifici, le piazzette coi mosaici, i caffè di tendenza e le boutique.  Successivamente visiteremo Hydra la bella, considerata l’isola più bella del Golfo Saronico, con le sue strade pittoresche con le salite acciottolate e alcuni monumenti tra cui la cattedrale e il monastero trasformato in museo bizantino. Soggiorneremo a POROS conosciuta per i suoi paesaggi particolari, dove la ricca vegetazione fatta di foreste di pini e di macchia mediterranea arriva a lambire bianche spiagge con mare cristallino. Ma non solo.

Poros è particolare perché non è una: ma due. Si tratta infatti di due isolotti, Spheria e Kalavria, la prima è vulcanica e dove si trova la città moderna mentre la seconda è a nord e più grande. E tra le due parti c’è un ponte.  Inoltre visiteremo il tempio di Epidauro, costruito nel IV secolo a.C. da Policleto il Giovane,  uno dei luoghi più sorprendenti di tutta la Grecia. Per il suo ottimo stato di conservazione e la sua incredibile acustica, il teatro oggi accoglie il Festival d’Estate di Atene ( se possibile assisteremo ad uno spettacolo).Il Teatro di Epidauro ha un palco circolare, con un diametro di 20 metri, e 55 file con posti a sedere per 14.000 persone. Le prime 34 file sono quelle originali, emerse alla fine del XIX negli scavi archeologici. Per vedere le dimensioni del teatro, quando realizzate la visita, vi raccomandiamo di salire fino all’ultimo piano senza guardare indietro. Vi sorprendera! Potete anche testare l’acustica del teatro parlando sul palco….

E poi faremo una crociera nello stretto di Corinto, canale artificiale che collega il Golfo di Corinto con il mar Egeo, tagliando in due l’istmo che li separa. Costruito tra il 1881 e il 1893, ha una lunghezza di 6345 m, è largo circa 25,6 metri e profondo fino a 8 metri, limitando così il passaggio a navi di stazza medio piccole (circa 10.000 t). La sua utilità è soprattutto quella di risparmiare circa 200 km sulla rotta tra il mar Ionio e il mar Egeo. Il risparmio è maggiore per le rotte in cui il punto di partenza o di arrivo siano collocati più vicino all’istmo, cioè nel Golfo di Corinto a ovest o nel Golfo Saronico a est, fino a circa 700 km nel caso di circumnavigazione completa del Peloponneso.


prenotazione dopo il 10 Febbraio 2019 - supplemento singola euro 180,00
(massimo 3 per tutto il gruppo)
ACCONTO € 640,00 da pagare tassativamente con iscrizione entro 10 Febbraio 2019
SALDO tassativo entro 30 Giugno 2019
polizza medico/annullamento obbligatoria da pagare alla prenotazione: € 60,00
supplemento dal  16 al 20 Agosto: € 500,00 singola: € 380,00
Massimo 20 camere – prenotazioni entro esaurimento posti
Non si accettano prenotazioni senza caparra E MODULO adesione compilato per voli.

Tutti i dettagli clicca Qui